Radiatori elettrici: quali scegliere per la tua casa

Oggi, la maggior parte dei modelli di radiatori sono disponibili in versione verticale o orizzontale e offrono diverse potenze nominali. Si consiglia quindi di individuare le caratteristiche del locale da riscaldare, ma anche di studiare le proprie esigenze e i propri desideri per trovare il giusto riscaldatore.

Ecco alcuni esempi.

SPAZIO IN ALTEZZA (SOTTO UNA FINESTRA, IN SOFFITTA...)

Il formato ideale in questo caso è il radiatore a battiscopa. Con un'altezza ridotta, si inserisce facilmente in spazi bassi. Inoltre, solo perché tali radiatori sono ultrapiatti non significa che non offrano funzionalità all'avanguardia. Molti modelli sono collegati e dotati di controllo intelligente.

SPAZIO DI LARGHEZZA

In questo caso, un radiatore verticale è l'ideale! Non occuperà troppo spazio sulla parete. Oggi, la maggior parte dei radiatori elettrici è disponibile in versione verticale. In generale, non superano i 55 cm di larghezza e sono disponibili in diverse potenze (da 1.000 a 2.000 W).

SPAZIO MOLTO STRETTO

Corridoio, ingresso, studio, camera da letto piccola... Lo spazio a disposizione è molto limitato o ingombrante? Avete bisogno di un radiatore compatto che si adatti ovunque, che fornisca allo stesso tempo un calore delicato.

NESSUN PARTICOLARE VINCOLO DI SPAZIO

Poi si può scegliere un radiatore elettrico orizzontale! La maggior parte dei radiatori sopra citati sono disponibili anche in versione orizzontale. Offrono diverse dimensioni, uscite e anche diverse caratteristiche. 

Quali sono le diverse dimensioni dei radiatori

Ci sono diversi formati e dimensioni dei radiatori. Questa ampia scelta di dimensioni rende possibile l'installazione dell'apparecchio che si adatta alle caratteristiche e alle possibilità del locale. Anche le dimensioni del radiatore sono importanti quando si tratta di potenza e quindi di adattamento alle esigenze.

Il radiatore orizzontale

I radiatori elettrici possono essere orizzontali. Il più delle volte questo tipo di formato è riservato al posizionamento sotto una finestra. Naturalmente, i radiatori orizzontali possono andare su qualsiasi parete, a seconda della disposizione e del design della stanza. Alcuni possono, ad esempio, essere abbastanza lunghi da coprire l'intera parete. Altri possono essere molto più piccoli, in modo da potersi inserire in angoli stretti ed essere comunque discreti. 

Le dimensioni disponibili sono infatti numerose, sia in larghezza che in lunghezza. Ad esempio, sotto una finestra, la larghezza più comune è di 110 cm. Si dovrebbe scegliere un radiatore con una larghezza leggermente inferiore a questa prima misura, tenendo conto dei vari fattori che determinano le dimensioni complessive del radiatore.

Sempre sotto una finestra, è l'altezza disponibile che determina le dimensioni del radiatore. L'unità dovrebbe essere qualche centimetro più piccola per consentire la circolazione dell'aria.

Una volta determinate l'altezza e la larghezza, si determina lo spessore. Ciò dipende dal numero di elementi necessari, dalla potenza desiderata e naturalmente dai modelli disponibili secondo le dimensioni precedenti.

Il radiatore verticale

L'altra possibilità di formato è il radiatore verticale. Perfetto per grandi superfici libere a parete, è particolarmente adatto per ingressi, grandi spazi e bagni. Questo tipo di riscaldatore può raggiungere un'altezza fino a 2 metri, con una larghezza generalmente compresa tra i 50 e i 60 centimetri.

Naturalmente sono disponibili altri modelli con dimensioni diverse. Anche in questo caso, tutto dipende dallo spazio disponibile. Si deve quindi determinare il numero di elementi, in modo che la potenza corrisponda alle esigenze. In ogni caso, è necessario calcolare le dimensioni totali di un radiatore (non solo la sua larghezza e la sua lunghezza) per assicurarsi che possa essere installato nel posto giusto. 

Dove posizionare i termosifoni e in quale posizione

La posizione dei riscaldatori elettrici non è trascurabile. Si tratta naturalmente di una questione di estetica e di spazio, ma anche di prestazioni e di comfort.

Verticale o orizzontale?

La scelta tra riscaldamento elettrico verticale e orizzontale influisce sul comfort termico e sul consumo energetico?

Con la stessa tecnologia e la stessa potenza, non c'è differenza di prestazioni. La scelta è quindi determinata da criteri di spazio e di estetica. Infatti, per piccoli spazi o in stanze senza spazio sotto le finestre, i radiatori verticali sono l'ideale: occupano meno spazio. I modelli con zoccolo sono ideali per i locali di tipo mansardato, dove anche lo spazio è limitato. Può anche essere una questione di gusto.

Su quali pareti posizionare il radiatore

Trovare la giusta posizione è essenziale per garantire un buon comfort. Si consiglia quindi di posizionare i riscaldatori elettrici in presenza di variazioni termiche, al fine di limitare il disagio. 

Per questo motivo, il più delle volte vengono installati sotto le finestre e sulle pareti rivolte verso l'esterno. Questo limita l'effetto parete fredda, rendendo l'atmosfera più piacevole. Tuttavia, è meglio evitare di collocare i radiatori in un tiraggio. Questo potrebbe causare problemi con il termostato, che sarebbe meno preciso, con conseguenti minori prestazioni allo stesso tempo. Tuttavia, questa regola deve essere adattata alla configurazione della casa: una consulenza professionale è quindi preziosa in questa materia.

Camera per camera

In un soggiorno, come il salotto o la camera da letto, il riscaldatore elettrico dovrebbe quindi essere collocato su una parete rivolta verso l'esterno. Tuttavia, se la stanza è grande, sono necessari diversi riscaldatori. Scegliere un riscaldatore con una capacità superiore, piuttosto che diversi con una capacità combinata equivalente, non è un buon calcolo, perché il calore nell'ambiente non sarà omogeneo. Inoltre, quando ci sono più riscaldatori elettrici in una stanza, devono essere posizionati faccia a faccia, sempre per motivi di omogeneità termica.

In una camera da letto, invece, è sufficiente un riscaldatore singolo che deve essere posizionato lontano dal letto per preservare il comfort del sonno.

Nel bagno, invece, la location deve rispettare regole di sicurezza molto severe, per la presenza di acqua ed elettricità nella stessa stanza. Lo standard C15-100 deve essere utilizzato per scegliere la posizione giusta.

Infine, i riscaldatori, i radiatori o gli asciugamani non devono essere nascosti, nascosti o coperti.

Formato e dimensioni: come scegliere il giusto radiatore elettrico

Quando si tratta di acquistare un radiatore elettrico, c'è solo l'imbarazzo della scelta. Ma non è sempre facile orientarsi: quale formato è adatto al proprio interno? Quale taglia scegliere? Come potete essere sicuri che un apparecchio vi garantisca il massimo comfort in relazione alle dimensioni delle vostre camere?

A tal proposito è bene sapere che la scelta è ampia e è possibile trovare sicuramente un modello che soddisfi le esigenze estetiche e funzionali di tutti.

Verticale, orizzontale, battiscopa: 3 formati, molteplici possibilità

Se esiste una vasta gamma e diverse dimensioni di radiatori elettrici, è per un buon motivo: per permettere di trovare un modello che si adatti perfettamente alle specificità della casa (dimensioni delle stanze, posizione delle finestre...). 

Tradizionalmente, esistono 3 dimensioni principali.

Il radiatore orizzontale, la chiave master

Sotto una finestra, in un seminterrato, su una grande superficie... Il riscaldatore elettrico orizzontale può essere installato su quasi tutte le pareti. Le sue dimensioni variano a seconda delle esigenze: esistono, ad esempio, modelli con una lunghezza estesa per coprire una parete o, al contrario, unità più strette che si adattano perfettamente ad angoli e nicchie.

Il radiatore verticale, l'amico dei piccoli spazi

È il formato preferito per risparmiare spazio su piccole superfici o in stanze che non hanno spazio sotto le finestre (ingressi, corridoi, servizi igienici...). Tuttavia, essendo disponibile in diverse dimensioni, può essere adatto anche per grandi superfici. Per darvi un'idea delle dimensioni, un radiatore elettrico verticale può essere alto fino a 2 m e largo tra i 50 e i 60 cm. Di solito è quindi stretto ma molto lungo: perfetto se si hanno vincoli di spazio in termini di larghezza e un soffitto alto!   

LA DOMANDA DEL GIORNO

La qualità della diffusione del calore cambia a seconda del formato del radiatore?

Generalmente no, con le proprietà dei radiatori di nuova generazione, il calore rimane piacevole e omogeneo qualunque sia il formato. Infatti, a differenza dei vecchi convettori o di altri tostapane, gli apparecchi di oggi emettono un calore delicato per irraggiamento che ti avvolge dolcemente. La scelta del formato dipende quindi molto dallo spazio disponibile e dai criteri estetici. D'altra parte, va specificato che :

  • più grande è la superficie di diffusione di un radiatore, più morbida può essere la sensazione.
  • il comfort termico può variare non in base al formato, ma in base alla potenza dei vostri radiatori. Scoprite come calcolare la potenza ideale del vostro radiatore
Dimensioni dei radiatoriRadiatore orizzontaleRadiatore verticale

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati