Climatizzatori senza unità esterna: tutti i vantaggi

Nell'immaginario collettivo, il condizionatore è sempre stato visto come un dispositivo composto da due macchine: lo split interno e il motore esterno. Negli anni l’unità interna ha subito molti cambiamenti, sia dal punto di vista tecnologico che dal punto di vista del estetico. 

Tante aziende oggi lo propongono come complemento d'arredo, grazie alle sue linee sinuose e ai  dettagli discreti. Il problema, se così vogliamo chiamarlo, resta il motore esterno, noto anche come compressore. Spesso ingombrante, sicuramente poco attraente dal punto di vista estetico, a volte anche difficile da posizionare all'esterno degli edifici. 

Negli ultimi anni è diventato possibile risolvere l'annoso problema del motore fuoribordo con i condizionatori d'aria senza unità esterna. In questi dispositivi il motore è sostanzialmente integrato nel blocco interno, con la necessità di realizzare una sola uscita per il tubo dell'aria calda. Stesso meccanismo dei condizionatori portatili, ma con un doppio vantaggio: minore rumorosità e prestazioni di raffreddamento pari a quelle dei condizionatori fissi.

Qual è il funzionamento dei climatizzatori senza unità esterna?

I condizionatori d'aria senza unità esterne funzionano sostanzialmente come quelli a doppia unità. La differenza sta nella presenza del compressore all'interno della camera comunicante con l'esterno tramite due fori praticati nel muro. 

Da qui un meccanismo che permette di non montare il motore esterno. La soluzione ideale da applicare nei casi in cui sono presenti norme condominiali e urbanistiche che lo vietano, e per edifici le cui facciate sono sottoposte a tutela del presidio dei beni culturali. In questo caso, i fori praticati nel muro perimetrale chiuso con griglie di minimo impatto visivo hanno un effetto irrilevante sulla condizione degli spazi.

Come si montano i climatizzatori senza unità esterna?

L'installazione di condizionatori d'aria senza unità esterna è sicuramente un processo più semplice rispetto all'installazione di quelli convenzionali.

Quali sono i vantaggi di un climatizzatore senza unità esterna?

La più importante è sicuramente l'assenza del motore esterno. Una mancanza che porta con sé altri vantaggi, come l'estetica e il rumore esterno.

Pratici e compatti, possono essere trasportati da casa in ufficio, e da un ambiente della casa all’altro senza dover effettuare nessun tipo di lavoro. 

Stai pensando di acquistare un condizionatore senza unità esterna? Consulta il nostro catalogo per avere maggiori informazioni ed effettuare l’acquisto online più adeguato alle tue esigenze.

Condizionatore senza unità esterna

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati